fbpx

Campi Avventura

Campi Estivi - Viaggi e campi Scuola - Vacanze Natura

scroll down

Mare o Montagna?

Andiamo al mare o in montagna? È la domanda più ricorrente quando si devono progettare le vacanze, perchè spesso non riusciamo ad avere una chiara preferenza per uno dei due stili di viaggio e finiamo per affidarci al lancio della monetina. C’è chi ama il mare e non rinuncerebbe mai ad una o due settimane tra sole, bagni e canicola. C’è invece chi riesce a rilassarsi davvero solo tra sentieri boschivi, alberi e aria fresca.

Il nostro cervello prova felicità vicino all'acqua

Il nostro cervello prova felicità quando è vicino all'acqua, ecco 5 ragioni scientifiche che lo dimostrano
Andare al mare non solo fa bene, ma è necessario per la nostra mente.Questa è l’opinione di Wallace J. Nichols, autore di Mente Blu: che dimostra come stare vicino, sopra, dentro o sotto l’acqua possa renderti più felice, più sano, più connesso e migliore in ciò che fai”

Come affrontare le paure?

Dicono che non tutti siano dotati di spirito di avventura e che molti siano frenati da paure più o meno complesse: paura di partire, paura di trovarsi in un ambiente diverso o sconosciuto, paura di affrontare una piccola impresa. Eppure alla base dello slancio, della voglia di buttarsi a capofitto in una “missione”, non c’è di certo sola incoscienza, ma un “metodo” preciso.

Cosa insegna il Campeggio ai Bambini e ai Ragazzi

Tutti coloro che sono stati almeno una volta in campeggio, sanno che si tratta di un’ esperienza indimenticabile che, sotto tanti punti di vista, è certamente anche formativa. Per i ragazzi il campeggio diventa un posto magico dove tutto è un grande gioco. La tenda è una grande tana immersa nella natura.

Cosa mettere nello zaino per un campo estivo?

Riempire uno zaino è facile ma riempirlo bene e senza cose inutili non è facile, ci sono delle cose comuni per tutti i tipi di vacanza e cose specifiche per vacanze particolari.
Eccovi un elenco del materiale solitamente necessario per un Campo Avventura: si tratta di poche semplici cose che è sempre utile tenere a portata di mano nel proprio zaino, sia al mare che in montagna.

Le 50 cose da fare prima di aver compiuto 12 anni

Il National Trust, storica fondazione inglese nata nel 1865 con l’obiettivo di difendere i luoghi naturali del Regno Unito, ha stilato quello che può essere definito come il memorandum della libertà, il manifesto dell’outdoor: “50 cose da fare prima di avere 11 anni e tre quarti”.
Senza troppo stupore scopriremo in realtà che la lista di cose da fare non è dedicata solo ai bambini.

Qual è l’età giusta per la prima vacanza da soli?

Spesso i genitori si arenano davanti la domanda : “A quale età mandarli in vacanza da soli?!”
Forse è meglio prima di tutto che siano gli stessi genitori a convincersi che un breve periodo di distacco dai propri figli fa parte integrante della loro formazione. L’emancipazione, nel pensiero e nell’azione, dei figli è un riflesso inseparabile dell’emancipazione dei genitori dal loro ruolo di chioccia.

Il deficit da natura dei Bambini, cos’è e come porvi rimedio!

I bambini di oggi vivono sempre più il distacco dalla natura, dagli anni '70 a oggi lo spazio di gioco all'aperto si è contratto del 90% e la percentuale di bambini che giocano regolarmente fuori è precipitata: solo 1 bambino su 10 gioca regolarmente all’aria aperta. Gli esperti parlano di una vera e propria patologia, il “deficit da natura”.

Bambini, la timidezza si vince a cavallo

La timidezza è un problema comune a molti bambini, le mamme lo sanno e spesso non riescono ad aiutare i loro piccoli a superarla! L’equitazione e il rapporto straordinario che si instaura tra il bambino e il suo cavallo, può essere un valido quanto inaspettato aiuto. Lo stesso legame che si crea con un animale domestico come il cane o il gatto si ritrova infatti anche con un animale come il cavallo.

Bambini, Cibo e Intolleranze: cosa cambia in vacanza?

Quando si avvicina la data di una partenza, i genitori dei bambini che soffrono di intolleranze alimentari, hanno delle preoccupazioni in più, diverse da quelle di chi più semplicemente si chiede se il proprio figlio sarà pronto ad affrontare un viaggio da solo, avrà nostalgia di casa o si troverà bene col nuovo gruppo di compagni di viaggio.

Ai bambini regalate uno strumento musicale invece di uno smartphone

Non credo di essere un “vecchietto”, ma ricordo che il mio primo cellulare l’ho avuto dopo i 18 anni. Parliamo di quei cellulari grandi, con lo snake come gioco e che non prevedeva promozioni di sms o internet, ma l’unico modo per “comunicare” era lo squillo da fare all’amico.

Arrampicarsi sugli alberi fa bene ai bambini

Panche, sedie, divani, ringhiere.. se c’è un cosa che amano fare i bambini in casa è arrampicarsi. Ma è un gioco che lascia poco spazio all’immaginazione quando è praticato tra le mura domestiche. Quanta fantasia può liberare abbracciare un albero e provare a scalarlo?

Back to Top

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili anche di terze parti.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta il salvataggio dei cookie sul proprio dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo